Il tratto distintivo di ogni viaggiatore che si rispetti è lo zaino, indispensabile strumento in cui riporre tutto il necessario per le nostre avventure. Va da sé quindi che la scelta dello zaino da viaggio è un momento topico in cui fare mente locale per capire le proprie esigenze, per poter soppesare accuratamente pro e contro dei vari modelli. È difficile stabilire, tra i vari zaini da viaggio quale sia quello “perfetto” perché viaggiatori diversi hanno diverse priorità, ma ci sono fattori la cui importanza è trasversale a praticamente tutti i viaggiatori: capienza e compattezza.

Possono sembrare aspetti agli antipodi, ma diversi produttori sono riusciti a coniugarle in modo sorprendente, sulla spinta delle stringenti politiche che molte compagnie aeree hanno adottato riguardo i bagagli a mano. Utilizzando questi criteri abbiamo provato a stilare una lista dei migliori zaini da viaggio sul mercato, provando a selezionare prodotti in grado di incontrare le esigenze di quante più persone possibili. Ecco le nostre cinque scelte!

Il Re degli Zaini da Viaggio: Nomatic Travel Bag

Come accennato in apertura, lo “zaino perfetto” non esiste, ma osservando il Nomatic Travel Bag viene davvero la tentazione di definirlo così. L’obiettivo di questo zaino è infatti la versatilità e, in uno spazio molto contenuto (55.9×35.6×22.9), riesce ad infilare una serie di feature che fanno impallidire tutti gli altri zaini da viaggio.

Osservando la superficie esterna, realizzata in un materiale resistente ed impermeabile, si notano subito alcune tasche. Uno scomparto laterale è pensato per contenere delle scarpe, così da mantenerle separate dal resto del carico, mentre una seconda tasca è situata in cima allo zaino ed è perfetta per alloggiare calze, biancheria intima e accessori di vario tipo. Riguardo le spalline regolabili, degna di nota è la loro possibilità di trasformarsi in maniglie e tracolle, rendendo possibile trasportare lo zaino nel modo più consono alla circostanza.

Una volta adagiato con lo schienale a terra, l’intera superficie superiore si presta ad essere divelta, offrendo così uno spazio molto generoso che è possibile riempire comodamente con i propri indumenti; laptop e tablet trovano la loro collocazione in due tasche studiate appositamente per proteggerli dagli urti. Il lato destro presenta una zip lungo tutto il perimetro, la cui apertura rivela uno scompartimento con varie tasche, perfette per contenere cavi di ricarica; una fra queste può venire chiusa con un lucchetto ed è costruita con un materiale anti-taglio, cosa che la rende efficace per contenere soldi e carte di credito. Il lato opposto dello zaino mostra due ulteriori alloggiamenti, in cui è possibile infilare un’agenda e qualche piccolo oggetto. Sulla cima dello zaino vi sono due tasche comodamente accessibili: una pronta a custodire telefono, chiavi e tutto ciò che dovete tenere a portata di mano, l’altra — foderata con un materiale impermeabile — è pensata appositamente per contenere bottigliette d’acqua.

Nomatic Travel Bag - zaini da viaggio

Capienza a non finire: Arcido

Arcido è uno zaino da viaggio che si divide principalmente in due scomparti: “luggage” e “digital-life”. Il primo è lo scomparto principale, in cui riporre i propri vestiti, e vi si accede appoggiando lo zaino sullo schienale e aprendo la cerniera che ne percorre il perimetro superiore. Questo compartimento è davvero molto ampio e può contenere tutto ciò che vi può servire per il vostro viaggio. Il secondo scomparto è invece strutturato per alloggiare tutti i gadget di cui potreste avere bisogno durante le vostre avventure, tra cui spicca una tasca rimovibile in grado di contenere laptop di ogni dimensione. Nella parte superiore un’ulteriore tasca consente rapido accesso ad oggetti di uso frequente, mentre una comoda pochette trasparente è fornita in dotazione per contenere medicinali o prodotti da bagno.

Interessante la possibilità di poter trasformare questo zaino in una borsa a tracolla, tramite apposite cinghie che, quando non in uso, vengono riposte in spazi dedicati. La spessa copertura dello zaino lo rende completamente impermeabile, proteggendo quindi il contenuto dalle intemperie — questo importante aspetto però contribuisce ad aumentarne il peso, che sfiora i 2kg. Le dimensioni sono però davvero contenute (55x20x35) e, unite alla possibilità di deformare la struttura, fanno in modo di poterlo portare con sé nella cabina degli aerei, un must per tutti gli zaini da viaggio.

Arcido - ziani da viaggio

Viaggiare Senza Fronzoli: Osprey Fairpoint 40

Zaino dall’aspetto spartano, l’Osprey Fairpoint 40 punta tutto sulla praticità, essendo pensato per poterci infilare di tutto senza troppe preoccupazioni: la struttura molto deformabile si può infatti espandere per accogliere carichi anche parecchio voluminosi. Il sistema di cinghie poste sul guscio esterno ha quindi la funzione di comprimere la sacca per farla tornare a proporzioni consone ad un bagaglio a mano.

Due maniglie consentono di impugnarlo nel modo che risulta più comodo a seconda della circostanza, mentre una cinghia rimovibile lo rende idoneo da indossare a tracolla. Le spalline dello zaino, accessibili rimuovendo una copertura presente sul lato posteriore, rivelano in pieno lo spirito di avventura che impregna questo zaino: delle fascette ergonomiche e regolabili consentono di fissarlo saldamente al corpo, distribuendo in modo uniforme il peso e rendendo quindi questo zaino un’ottima scelta per affrontare delle escursioni.

Due comode tasche a retina presenti sul guscio permettono di tenere sempre a portata di mano bottiglie d’acqua e oggetti di uso frequente; stesso dicasi per l’ampia tasca posizionata nella parte superiore. Una volta aperto ci si accorge delle dimensioni davvero generose, che rendono decisamente giustizia ai 40 litri di capacità che il produttore garantisce. Lo scomparto principale offre un vano decisamente capiente e alcune tasche aggiuntive in cui riporre vari oggetti. Il compartimento secondario è invece dedicato ai gadget, con tasche foderate ideali per riporre senza problemi laptop e tablet di ogni dimensione.

Osprey Fairpoint 40 - zaini da viaggio

Pensato per l’Aereo: Melbourne by Cabin Max

La missione di Cabin Max è fornire soluzioni innovative ai frequent flyer che necessitano di zaini da viaggio capienti, ma allo stesso tempo compatti; grazie ad una buona gamma di prodotti, questa casa produttrice ha una risposta alla maggior parte delle esigenze. Lo zaino Melbourne è perfetto per chi vuole unire eleganza a praticità, come si nota sin da subito dai materiali impiegati, piacevoli al tatto e alla vista.

Esteticamente questo prodotto si presenta come un’ibridazione tra zaino e valigia 24 ore, grazie alle spalline occultabili e a al form factor piuttosto squadrato, ma le generose imbottiture e le cinghie avvolgenti rendono evidente che lo scopo del Melbourne è quello di venire portato in spalla per lunghi periodi di tempo. Osservando attentamente il comodo schienale si nota, nella parte inferiore, uno scompartimento nascosto: si tratta della tasca segreta deputata a contenere soldi e oggetti di valore.

Aprendo lo zaino si accede a due scomparti che organizzano lo spazio in modo molto intelligente. Uno è dedicato alla digital-life, con le tipiche tasche per computer portatili e tablet —immancabilmente foderate — e una sezione dedicata a cavi e documenti di vario genere. Lo scompartimento più spazioso è invece pensato per riporvi gli indumenti e offre diverse sezioni, che consentono di organizzare il contenuto in modo pratico e mantenerlo compresso, così da ottimizzare lo spazio. Le dimensioni (35x20x55) rendono questo zaino il compagno di viaggio ideale per chi si serve spesso di compagnie low cost.

Melbourne by Cabin Max - zaini da viaggio

Viaggiare con Stile: Herschel Retreat

Herschel non è un brand molto conosciuto in Europa, ma ha parecchi estimatori negli Stati Uniti e ha l’invidiabile abilità di produrre zaini tecnici dall’aspetto decisamente casual. Il Retreat è infatti uno zaino a sacco dalle fatture molto eleganti, ideale per chi necessita di zaini da viaggio che uniscano praticità, confort e stile.

Osservandolo si notano anzitutto le due stringhe catarifrangenti (realizzate in vinile) che ne assicurano il contenuto, stringhe che però nascondo anche la prima sorpresa di questo prodotto: la loro chiusura è infatti magnetica, aspetto che rende estremamente semplice e veloce il procedimento di apertura e chiusura dello zaino. Una volta spostata la copertura, ecco rivelarsi un cordino — espediente forse antiestetico, ma senza dubbio pratico per serrare il foro d’apertura del sacco. La struttura di questo zaino gli consente di regolare le dimensioni della struttura a seconda di quanto lo si riempie.

Il rivestimento esterno è realizzato in poliestere, di modo da garantire impermeabilità e durabilità allo zaino, entrambi aspetti essenziali per chi viaggia parecchio. Le bretelle rinforzate sono imbottite per massimizzare il confort e presentano dei supporti in cui infilare eventuali oggetti che si vuole avere a portata di mano. In cima al lato sinistro si può osservare un foro che collega l’esterno con una tasca pensata per custodire il proprio smartphone, così da permettere di ascoltare musica o telefonare mentre si cammina. Guardando l’interno si può notare la sua essenza senza fronzoli e un po’ spartana: l’apertura generosa rivela uno spazio ampio in cui riporre (o gettare) praticamente di tutto, mentre la struttura dello zaino si adatta al proprio contenuto. Osservando bene però si nota una pregevole tasca foderata in pile, idonea a contenere laptop di qualsiasi dimensione — feature ormai imprescindibile per tutti gli zaini da viaggio.

Herschel Retreat - ziani da viaggio