Trekking tour di Capodanno: scalata alla vetta del Kilimangiaro

by
Mettiti alla prova: 5895 metri di altezza ti aspettano!

 

Con il suo picco innevato, il Kilimangiaro è un fenomeno naturale superlativo, sarete in isolamento sopra le pianure circostanti che si affacciano sulla savana.

Dal 1987 il Parco Nazionale del Kilimangiaro è un’area che copre circa 75.575 ettari e che per le sue peculiarità è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Il Kilimangiaro è uno dei più grandi vulcani del mondo. Ha tre picchi vulcanici principali, Kibo, Mawenzi e Shira. Con i suoi ghiacci perenni e la sua maestosità, è la montagna più alta in Africa, non solo per la sua smisurata altezza, ma anche per la sua storia e per il fascino che l’hanno caratterizzata.

Se scegli di vivere un capodanno attivo e non ti spaventano le sfide, questo viaggio fa al caso tuo.

KILIMANGIARO, AVVENTURA, CAPODANNO, PAESAGGIO, SHAREWOOD

 

Scalare il ‘Tetto d’Africa’ è il sogno di tutti gli escursionisti, di chi ama l’avventura e l’esplorazione, di chi vorrebbe girare il mondo alla ricerca di emozioni e ricordi indelebili.

L’esploratore ha la fantastica sensazione di raggiungere la vetta esclusivamente con la forza delle proprie gambe e del proprio respiro, lentamente, per non sprecare energie, ma anche per godere di ogni dettaglio, di ogni odore e sensazione.

La fatica, seppur moderata, sarà parte di questo viaggio in altezza, sino alla sommità del vulcano, il cui cratere è per i Masai, popolo che vive sugli altopiani intorno al confine fra Kenya e Tanzania, la bocca di Dio.

È un entusiasmante susseguirsi di fasce climatiche e vegetazionali che si attraversano longitudinalmente, dai 900 m di Moshi fino ai quasi 6.000 m della vetta.

Il viaggio proposto da Sharewood è di 8 notti e 9 giorni, tra pernottamenti in tenda, e trekking a più non posso, immersi in una miriade di ecosistemi che solo il Parco Nazionale del Kilimangiaro può offrire: il numero di specie di flora e fauna che abita questa zona è immenso, una biodiversità unica nel mondo.

TREKKING KILIMANGIARO, TOUR, CAPODANNO, SHAREWOOD, PARCO NAZIONALE KILIMANJARO, AVVENTURA

 

Un trekking tour incomparabile: così lo descrivono gli esperti del settore.

La salita e tutto il trekking sarà affrontato in totale sicurezza.

La scalata, infatti, si effettua affidandosi ad uno staff organizzato che vi seguirà durante tutto il sentiero per garantire a tutti gli escursionisti sicurezza ed assistenza nella scalata.

Parliamo di personale di lunga esperienza in grado di gestire ogni situazione.

CAMPING, TENDA, KILIMANGIARO, TREKKING TOUR, CAPODANNO, AVVENTURA, SHAREWOOD

 

L’equipaggiamento necessario comprende sacco a pelo, materassino, scarpe da montagna comode per evitare vesciche durante il trekking, abbigliamento pesante per le temperature rigide e crema solare per proteggersi dalla forte radiazione solare e una borraccia piena di entusiasmo mixato ad adrenalina.

Farete esperienza della zona della Foresta Pluviale: da 1.800 m a 2.700 m. Questa è certamente la fascia più ricca di specie vegetali, dominata da alberi ad alto fusto dalle chiome rigogliose che ricoprono totalmente i sentieri formando suggestive foreste a galleria.

Per poi passare alla Brughiera, caratterizzata della presenza dell’erica arborea e specie arbustive: particolari sono i seneci giganti.

Salendo si arriva al Deserto di Alta Quota, fino a 5.000 m, zona desertica e desolata. In queste inospitali condizioni sono state censite ben 55 specie assieme a muschi e licheni lapidicoli.

KILIMANGIARO, KILIMANJARO, VULCANO, TREKKING, SHAREWWOOD, CAPODANNO, AVVENTURA

 

Infine, la Zona Sommitale, (da 5.000 m a 5.895 m), caratterizzata da condizioni climatiche molto fredde con basse temperature e forti gelate notturne, radiazioni solari molto intense, ossigeno rarefatto e precipitazioni nevose.

Solo roccia, neve, ghiacci e pochi licheni.

Durante l’avventura, sono numerose le soste a particolari altitudini, in modo da trovare il giusto acclimatamento del corpo e gustarsi ogni minimo dettaglio di quest’avventura magica.

Badate bene che la temperatura potrà scendere anche sotto i -10°C, soprattutto quando sarete in prossimità della vetta ma gli sforzi saranno sicuramente ripagati da una vista mozzafiato: uno spettacolo dalla cima più alta in Africa, Uhuru Peak.

KILIMANGIARO, KILIMANJARO, CAPODANNO, SHAREWOOD, AVVENTURA, CAPODANNO, UHURU PEAK, TREKKING TOUR

 

L’ultimo tratto viene percorso di notte, affrontando la salita finale nel buio prima dell’alba. Potrete godere così della spettacolarità del ‘Tetto d’Africa’ all’alba!

Un po’ di riposo per riprendere le forze prima d’intraprendere la discesa e di andare a pranzo a Moshi e concludere così l’avventura, ricevendo anche un bel diploma per essere arrivati in vetta!

Sfida te stesso e vieni a passare il capodanno in cima al Kilimangiaro, regalandoti una delle avventure più straordinarie del mondo!

Potrebbe interessarti anche

Leave a Reply

Mostra i Bottoni
Nascondi i Bottoni