La mountain bike è compagna inseparabile di molti amanti delle due ruote, con ogni probabilità si tratta della prima tipologia di bicicletta a cui parecchi tra noi si sono avvicinati. Il motivo è semplice intuirlo: resistente e versatile, permette a chi la guida di affrontare quasi ogni tipo di terreno. Il nome stesso “mountain bike” ricorda il tipo di itinerari per cui è stata concepita e in effetti questo genere di bicicletta dà il meglio di sé nei terreni montuosi, consentendo di risparmiare fatica nei tracciati in pendenza grazie ai suoi rapporti. Negli ultimi anni però sta prendendo piede sempre di più un’evoluzione di questa due ruote: la mountain bike a pedalata assistita.

La mountain bike elettrica (e-mtb), proprio come quella standard, offre la possibilità di vivere emozionanti avventure all’aria aperta, ma il poter contare sulla pedalata assistita consente ai ciclisti di risparmiare molta fatica e di conseguenza migliorare le performance. Con una mountain bike a pedalata assistita tutti possono avventurarsi in percorsi piuttosto impegnativi, affidandosi al motore elettrico in dotazione, che aumenterà la potenza di trazione agevolando così la pedalata. Una volta sperimentata la pedalata assistita è davvero difficile farne a meno, viste le opportunità che può offrire.

mountain bike pedalata assistita
Foto: Ivan Radic Licenza: CC BY 2.0

I prezzi delle MTB a pedalata assistita variano a seconda della qualità, del marchio, degli accessori e, soprattutto, del motore ed è quindi utile farvi consigliare rispetto alla combinazione più indicata alle vostre esigenze per trovare la conformazione del mezzo al prezzo più giusto. Prima dell’acquisto potrebbe essere utile noleggiare il modello per una prova su strada e per testarne le prerogative, a tal proposito vi ricordiamo che Sharewood offre un’ampia gamma di modelli a prezzi davvero competitivi.

Fermo restando che la presenza della pedalata assistita fa lievitare il prezzo delle due ruote, le mountain bike elettriche hanno un comunque un costo superiore alle altre tipologie di bicicletta: le tariffe partono infatti da 2.000€. Il prezzo è giustificato dal fatto che questi mezzi devono essere in grado di  affrontare percorsi ardui e tecnicamente complessi, quindi la tecnologia deve essere in grado di garantire un’ottima resa, a partire dalla resistenza del telaio arrivando alla potenza del motore. Parlando di fasce di prezzo possiamo individuare due tipologie principali: mtb front e mtb full; la prima dotata della sola forcella anteriore ammortizzata, mentre nella seconda è presente anche l’ammortizzazione posteriore. Lo scarto di costo tra i due modelli può arrivare anche a 1000€, portando il prezzo al circa 3000€.

mountain bike pedalata assistita

Parlando invece di caratteristiche tecniche possiamo individuare diversi modelli, ciascuno pensato per dare il meglio in una specifica circostanza. In particolare il telaio è fondamentale per scegliere la vostra e-bike: se prediligete sentieri di cross country, trekking e sterrati allora dovrà essere rigido e con carro posteriore a sospensione, per fornire il massimo confort; invece per enduro, freeride e downhill presenterà caratteristiche più elastiche e sarà dotato di un tubo orizzontale ridotto, così da garantire la massima manovrabilità. Per quel che riguarda il motore, questo può essere installato in un mozzo della ruota o nel movimento centrale. In questo secondo caso si parla di Drive Unit ed è corredato da un display posto sul manubrio che consente di verificare in ogni momento lo stato di autonomia del mezzo. Determinante, infine, per una guida in pieno comfort è scegliere la taglia giusta della bici in base alla vostra altezza.

Benissimo, ora sapete tutto il necessario per poter muovere i primi passi nel mondo delle bici elettriche. Nel caso voleste fare una prova prenotate con Sharewood una delle tantissime mountain bike a pedalata assistita!