Altroconsumo: il “Festival al Futuro” si avvicina!

by
Discussioni, eventi, dibattiti e workshop sui temi attuali dell’economia circolare, con un focus su innovazione e sostenibilità.

 

Questo e molto altro al ‘Festival al Futuro’ promosso da Altroconsumo.

Con oltre 370.000 soci, è la più grande organizzazione italiana di consumatori, un punto di riferimento concreto per tutti i cittadini. 

Altroconsumo vanta una dimensione internazionale che gli permette di essere presente dove le decisioni vengono prese: è nata per far sentire la voce di tutti 

Collaborando con istituzioni, imprese e consumatori, diffonde formazione, informazione e competenze: convegni su tematiche economiche, giuridiche e scientifiche, un dialogo sempre aperto con università e istituzioni e un costante contatto con i cittadino sono solo alcuni dei tanti esempi. 

 

 

Unicredit Pavilion, Piazza Gae Aulenti, 28, 29 e 30 settembre. Ecco quando il “Festival al Futuro” prenderà vita.

Ha come tema Ri-Generazioni: saranno tre giorni in cui verranno affrontati argomenti delicati, con tanto di laboratori e percorsi sensoriali che spiegheranno come la circolarità salverà l’economia.  

Facciamo chiarezza. Economia circolare «è un termine generico per definire un’economia pensata per potersi rigenerare da sola. In un’economia circolare i flussi di materiali sono di due tipi: quelli biologici, in grado di essere reintegrati nella biosfera, e quelli tecnici, destinati ad essere rivalorizzati senza entrare nella biosfera». 

L’espressione fa riferimento a una concezione della produzione e del consumo di beni e servizi alternativa rispetto al modello lineare (ad esempio attraverso l’impiego di energie rinnovabili in luogo dei combustibili fossili). 

Si pone quindi come necessaria la transizione dal modello lineare ad un modello circolare, che nella considerazione di tutte le fasi – dalla progettazione, alla produzione, al consumo, fino alla destinazione – sappia cogliere ogni opportunità di limitare l’apporto di materia ed energia in ingresso. Quindi minimizzare scarti e perdite, porre attenzione alla prevenzione di comportamenti negativi per l’ambiente, con lo scopo di realizzare un nuovo valore sociale e territoriale. 

 

 

Nella parte espositiva del Festival sarà organizzato un percorso esperienziale e interattivo per introdurre le persone al mondo dell’innovazione. Sostenibilità ambientale e economia circolare, alimentazione e riciclo. Il percorso analizzerà l’impatto di questi cambiamenti sulla vita quotidiana evidenziando i benefici per i consumatori, l’ambiente e le generazioni future.

Sharewood quest’anno sarà partner del Festival e porterà in piazza Gae Aulenti tutta la carica di adrenalina, energia e vitalità della sua community. Sharewood sposa gli ideali associati al turismo responsabile: rispetta le popolazioni locali e valorizza il territorio. Con un business model environment-friendly, i principi cardine di Sharewood sono quelli dello sviluppo di un turismo sostenibile. 

Per questo motivo, la cultura aziendale di Sharewood non ammette il noleggio di attrezzature a motore.  

Bensì promuove attività all’aria aperta, immersi nella natura, come ciaspolate in alta quota, fantastici Bike tours in giro per l’Italia ed Europa, surf camp in tutto il Mondo e trekking spettacolari dal Nepal, al Kilimangiaro, dall’Uganda al Perù. 

Inoltre, grazie a varie collaborazioni con guide locali, cerchiamo di creare dei circoli virtuosi che possano portare vantaggio sia alle comunità locali e indigene, sia ai consumatori.

Argomenti caldi, che verranno approfonditi ed esaminati al “Festival al futuro”. 

 

 

Saranno dunque numerosi gli incontri e gli eventi del festival: dal come fare una spesa sostenibile, a come trasformare i rifiuti in risorse, quindi smart agrifoodenergia e ambientecasamobilità e trasporti.

L’iscrizione è già aperta: basta solo un click sul sito di Altroconsumo. 

Tocca con mano l’innovazione nelle sue diverse forme! Partecipa anche tu al futuro e prendi parte a un viaggio che mira a concretizzare la sostenibilità! 

Vi aspettiamo in particolare domenica alle 1230 in piazza Gae Aulenti per parlare di turismo sostenibile in un panel in cui Sharewood sarà protagonista!

 

Potrebbe interessarti anche

Leave a Reply

Mostra i Bottoni
Nascondi i Bottoni